L’ORTOPEDIA

L’ortopedia è la disciplina medica che studia l’apparato locomotore e le sue patologie. È una branca iperspecialistica della chirurgia.

I medici specialisti in Ortopedia e Traumatologia (per abbreviazione “ortopedici”) sono specializzati nella diagnosi e nel trattamento sia chirurgico che non chirurgico dei problemi del sistema locomotore. Esso comprende: ossa, articolazioni, legamenti, tendini, muscoli, nervi. Oltre a questi, specialmente nei traumi, si è recentemente per necessità aggiunto il trattamento dei tessuti molli, per cui è stato coniato il termine di chirurgo ortoplastico. Ciò deriva dall’evidenza scientifica di un migliore risultato per i pazienti a seguito di un intervento ricostruttivo precoce.

A partire dalla raccolta dei sintomi, dall’anamnesi del paziente e dall’esame obiettivo (che generalmente comprende una serie di manovre manuali di valutazione utili come riscontro della sintomatologia riportata dal paziente), l’ortopedico formula una diagnosi

Le competenze dell'ortopedico riguardano tutto ciò che attiene all’apparato locomotore: l’anatomia e la fisiologia di ossa, cartilagini, articolazioni, legamenti, muscoli e tendini. Utilizza diversi metodi d’indagine utili alla diagnosi di condizioni patologiche che possono colpire l’apparato locomotore, definisce il percorso di riabilitazione necessario alla ripresa da infortuni, malattie o interventi chirurgici.

È bene precisare pertanto che l'ortopedico è, in prima persona, un diagnosta e un terapeuta.

 

L’ortopedico cura:

 

-le fratture ossee: fratture composte e scomposte, fratture stabili e instabili, semplici e pluriframmentarie, fratture aperte e chiuse, fratture da stress e microfatture;

 

-le tendinopatie: vale a dire tutti gli infortuni e le malattie che interessano i tendini come ad esempio la tendinosi, la tendinite…:

 

-le deformità degli arti e della colonna vertebrale;

 

-gli infortuni alle articolazioni: rientrano in questa categoria le lussazioni e le distorsioni;

 

-gli infortuni muscolari: che includono a partire dal più semplice la contrattura (ovvero l’aumento del tono muscolare); lo stiramento (l’alterazione del tono muscolare senza lesioni alle fibre) fino ad arrivare al più complesso ovvero lo strappo, vale a dire la lesione di un gruppo di fibre muscolari);

 

-l’artrosi: caratterizzata da una degenerazione progressiva delle cartilagini che costituiscono le articolazioni;

 

-le sindromi da compressione nervosa: si tratta di condizioni in cui avviene lo schiacciamento di un nervo periferico a causa di un elemento limitrofo dell’apparato muscolo – scheletrico;

 

-le malattie metaboliche delle ossa: come osteoporosi, rachitismo e malattia di Paget. Ma anche i tumori delle ossa, ovvero neoplasie derivanti dalla proliferazione incontrollata di cellule del tessuto osseo o del tessuto cartilagineo.

 

Tra i trattamenti conservativi di cui l’ortopedico può fare uso per fronteggiare una determinata condizione medica dell’apparato locomotore troviamo:

 

-Farmaci: come antinfiammatori non steroidei e corticosteroidei;

 

-rimedi naturali: come il riposo funzionale, l’applicazione locale del ghiaccio;

 

-fisioterapia: al fine di migliorare il tono della muscolatura e/o della propriocettività.

 

Di |2022-04-27T22:00:00+00:00Aprile 27, 2022|NetLuxMarketing, World Medicine Doctor|0 Commenti

FISIATRIA

La fisiatria, conosciuta anche come medicina fisica e riabilitativa, è una branca della medicina rivolta a pazienti che soffrono di problematiche a carico soprattutto del sistema nervoso e del sistema muscolo-scheletrico. La fisiatria, pertanto, si occupa non solo di fare diagnosi della malattia ma anche delle conseguenze funzionali e delle difficoltà che le malattie muscolo scheletriche o nervose provocano alla persona e al suoa stato psicologico. Si rivolge in particolar modo a pazienti che soffrono di difficoltà motorie, cognitive e sfinteriche. Tramite un percorso di diagnosi e terapia, il paziente viene educato ad un corretto stile di vita.

Grazie alla fisiatria è possibile favorire un miglioramento complessivo della situazione del paziente aiutandolo nel recupero totale o parziale delle funzioni dell’apparato locomotore o dei nervi periferici, compromesse da patologie, interventi chirurgici o infortuni.

Pertanto a seguito di una disabilità congenita o acquisita o dopo un trauma fisico, un intervento chirurgico ortopedico, un ictus o ad altre patologie neurologiche o ortopediche e dopo attenta visita ed eventuale prescrizione di esami diagnostici, viene prescritta la terapia adeguata: farmacologica, fisioterapica dove vengono inoltre specificate le tecniche da attuare i metodi e l’eventuale uso dei cosiddetti “mezzi fisici” (tecar terapia, correnti antalgiche, Tens, ultrasuoni, magnetoterapia, laserterapia, ipertermia, diadinamica, ecc) specificandone i tempi e i modi (potenza, frequenza ecc.). Solo il Medico Fisiatra ha effettuato un percorso di studi che gli conferiscono le conoscenze necessarie per questo tipo di prescrizione. Il fisiatra è pertanto una figura specializzata in Medicina Fisica e Riabilitazione, in possesso di una solida preparazione a livello multidisciplinare per far fronte a problematiche ad esempio di tipo ortopedico, neurologico, reumatologico, traumatologico, respiratorio. Le diverse metodiche sono poi eseguite su prescrizione medica dal fisioterapista. Il fisiatra opera sia nelle strutture del SSN che nella libera professione, avvalendosi generalmente di un’équipe riabilitativa per raggiungere gli obiettivi di salute del paziente.

Il medico fisiatra non agisce isolatamente ma bensì rappresenta luna delle figure di riferimento all’interno di un team multi-disciplinare che comprende diversi specialisti. In termini pratici il fisiatra affronta le sofferenze dell’apparato muscolo-scheletrico e del sistema nervoso periferico senza ricorrere all’utilizzo della chirurgia quanto piuttosto a rimedi come la ginnastica posturale, la fisioterapia e l’ablazione a radiofrequenza.

Il fisiatra può seguire il paziente nel tempo: lo può aiutare nella gestione della disabilità neuro-motoria, ma è anche pronto a gestire con esso le disabilità vescicali, della deglutizione, la gestione dell’ambiente familiare, ecc.

In definitiva, segue sotto tutti gli aspetti la gestione della disabilità, elaborando in équipe un idoneo e personalizzato progetto riabilitativo

 

 

Di |2022-04-12T22:00:00+00:00Aprile 12, 2022|NetLuxMarketing, World Medicine Doctor|0 Commenti

MEDICINA DELLO SPORT

La medicina dello sport si occupa di prevenire e curare tutte le patologie derivati dall'attività fisica ad esso correlate. La medicina dello sport ha ormai assunto un ruolo indispensabile nella preparazione degli atleti professionisti, che hanno spesso uno staff medico sofisticatissimo, composto, oltre che dal medico dello sport, anche dietologi, psicologi, fisioterapisti ed ortopedici. Lo specialista in medicina dello sport ha il compito di valutare la condizione fisica di un soggetto e fornirgli prescrizioni basate sulle evidenze circa l'attività fisica e sportiva.Aiuta a prevenire o a curare adeguatamente malattie derivate da una pratica sportiva compiuta in modo scorretto. Vigila sulle possibilità di frode nel mondo dello sport, come il doping. Si occupa di educazione alla salute rivolta a studenti, genitori, operatori tecnici finalizzata a far conoscere i benefici dell'attività fisica correttamente praticata, sia nei confronti dell'individuo sano sia in quelli di chi ha molte importanti patologie curabili con il movimento programmato.

 

Il World Medicine Doctor si occupa della tutela della salute di quanti svolgono o intendono svolgere un’attività fisica e/o sportiva sia in forma organizzata che individuale. Il servizio è rivolto a tutti i praticanti di attività motorie non agonistiche.

Nel nostro centro si potranno effettuare tutti gli accertamenti clinico-strumentali previsti dai protocolli ministeriali e la certificazione della idoneità alla pratica sportiva non agonistica (stato di buona salute).

E' possibile, inoltre, effettuare test da sforzo per valutare particolari problematiche legate allo sport, nonché valutazioni antropometriche e auxologiche e consulenze cardiologiche per problemi legati all’attività sportiva.

Il nostro personale medico, infine, valuterà il rischio cardiovascolare in sportivi e sedentari e lo stile di vita (alimentazione, attività fisica ecc.) proponendo correzioni volte alla riduzione dei fattori di rischio per l’infarto miocardico e la malattia cardio-vascolare.

Il World Medicine Doctor opera in stretta collaborazione con gli specialisti del World Fitness specializzati nella preparazione atletica finalizzata alla massimizzazione delle performance fisiche sulla base delle proprie caratteristiche fisiche individuali.

 

Di |2022-04-07T18:19:16+00:00Marzo 28, 2022|NetLuxMarketing, World Medicine Doctor|0 Commenti